L’ufficio d’Ambito di Como è un’azienda speciale della Provincia di Como costituita con delibera provinciale del 20 dicembre 2011 n. 102, ai sensi della Legge della Regione Lombardia 12 dicembre 2003 n. 26, come modificata dalla Legge Regionale del 27 dicembre 2010 n. 21.

 

L’Ufficio d’Ambito di Como è operativo dal 1 gennaio 2012, essendo subentrato nelle attività e nei rapporti giuridici riferiti al soppresso Consorzio Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale della provincia di Como, ed esercita le funzioni di governante del servizio idrico integrato (S.I.I.) nell’ambito territoriale ottimale (A.T.O.) di Como.

 

Per comprendere il ruolo e le funzioni svolti dall’ufficio d’Ambito è necessario fare un breve excursus storico/normativo, ma prima ancora risulta indispensabile fornire una spiegazione degli acronimi sopra riportati, che identificano la materia di competenza ed il territorio in cui opera l’Ufficio d’ambito.

 

Per S.I.I. s’intende il Servizio idrico Integrato costituito dall’insieme dei servizi pubblici di captazione, adduzione e distribuzione di acqua ad usi civili, di fognatura e depurazione delle acque reflue.

 

L’attività di gestione del S.I.I. è svolta all’interno di un A.T.O. ossia un ambito territoriale ottimale, sulla base del quale, sono organizzati i servizi idrici.

La Regione Lombardia ha organizzato il SI.I. in base ad A.T.O. che corrispondono ai confini amministrativi delle province lombarde e della città di Milano. In Lombardia ci sono 12 A.T.O..

L’A.T.O. della provincia di Como, corrisponde ai confini amministrativi della Provincia ed è costituito da 154 Comuni.

 

 

Cerca nel sito

Se non trovi quello che cerchi

Valid XHTML 1.0 Strict   Validazione CSS W3C   Validazione WAI-A WCAG 1.0